La piada dei morti

La “Piada dei morti” è un dolce della tradizione romagnola, tipico del periodo autunnale.
Dopo una passeggiata per i vicoli dei nostri stupendi borghi, durante le tipiche sagre paesane, si rientra a casa per finire la serata con gli amici, davanti al camino, mangiando castagne arrostite accompagnate da un bicchiere di Cagnina e gustando questo dolce della tradizione romagnola.

Questa è la ricetta della mamma di Don Luca.

 

 

Qui di seguito riportiamo la ricetta più tradizionale!

Ingredienti:

– 300 g di farina
– 150 g di zucchero
– 1 bicchiere di vino rosso (possibilmente Sangiovese) sostituibile con latte
– 1 uovo
– 1 pizzico di sale
– 1 bustina di lievito
– 4 cucchiai di olio di semi
– 120 g di uva sultanina(fatta ammorbidire nell’acqua)
– 50 g di gherigli di noci
– 50 g di mandorle
– 50 g di pinoli

Ingredienti per la glassatura:

– 1 rosso d’uovo

Preparazione:

In una ciotola versare la farina, il lievito e lo zucchero. Amalgamare bene poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e lavorare fino a quando si staccherà dalle pareti della ciotola.
Stendere l’impasto con le mani nella teglia tonda già coperta con carta-forno, o unta e infarinata e guarnire con un po’ di noci e mandorle, poi spennellare con l’uovo sbattuto..
Infornare a 180°, per 45 minuti, fino a quando avrà un colore dorato.

Tanti affettuosi saluti.
Elena e Andrea

Pacchetti vacanza Le migliori proposte per il tuo soggiorno
La tua prossima estate a Cattolica
Offerta valida fino a 1 Settembre 2021
Dicono di noi