Scroll

Scopri l’entroterra Colline, castelli, borghi, boschi… che meraviglia!

Se ti allontani dalla costa e ti dirigi verso l’entroterra, a pochissimi km da Cattolica, si iniziano a scoprire le tante ricchezze che offre questa terra come i paesaggi mozzafiato, i borghi incantevoli e i castelli medievali.
Tra le mete più suggestive ricordiamo:

Gradara

Sai che la famosissima storia d’amore tra Paolo e Francesca (citata anche da Dante) si è svolta proprio nel castello di Gradara? Questo antico borgo fortificato si trova nell’entroterra della riviera marchigiano-romagnola, poco distante da Cattolica e dal mare. Le fa da sfondo un piacevole paesaggio collinare. È conosciuto per la sua storica Rocca Malatestiana che contiene, oltre all’armeria, una sala delle torture, una cappella e alcuni ambienti con i mobili originali del Quattro e Cinquecento.

San Marino

Lo Stato di San Marino è il terzo Paese più piccolo d’Europa e la più antica repubblica del mondo. San Marino è situato sui fianchi del monte Titano e ha una sua Zecca, francobolli propri, una squadra di calcio e un esercito. In qualunque parte del territorio, specialmente dalla cima del suo monte, si può ammirare un panorama unico ed indimenticabile che spazia dalle campagne dell’Emilia-Romagna, alle colline delle Marche fino ad arrivare al mare Adriatico.

Urbino

Situato a 485 metri di altezza, Urbino ha mantenuto nei secoli la sua natura di centro di arte e cultura. Il suo cuore rinascimentale è il Palazzo Ducale, simbolo della città e ora sede della Galleria Nazionale delle Marche, che custodisce molteplici capolavori tra cui i dipinti di Piero Della Francesca e di Tiziano. Altri punti d’interesse sono: la Casa di Raffaello, in cui l’artista nacque e dove si possono ammirare un suo affresco giovanile, gli ambienti e gli arredi quattrocenteschi; il Duomo, di stile neoclassico; il Palazzo dell’Università; le chiese di San Domenico, di San Francesco e di San Sergio.

San Leo

Nel cuore della Val Marecchia, a circa 30 km da Rimini, si erge San Leo, raggiungibile tramite un’unica strada tagliata nella roccia. Sulla punta più alta dello sperone roccioso sorge la Rocca, inespugnabile fortezza che intorno al 1600 fu adattata a carcere con condannati illustri quali il Conte di Cagliostro e Felice Orsini. Il panorama di cui si gode da San Leo è uno dei più belli e caratteristici della regione: lo sguardo si perde tra i monti circostanti e lungo la vallata del Marecchia, fino al mare.

Frasassi

Le grotte di Frasassi, che si trovano all’interno del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, in provincia di Ancona, rappresentano con i suoi 30 Km di estensione uno dei percorsi sotterranei più grandiosi e affascinanti del mondo. Sono delle grotte carsiche sotterranee la cui scoperta risale al 1948. Si può optare per un itinerario turistico, accessibile a tutti, o provare l’emozione di un giro speleologico.

Loreto

Luogo di culto e di pellegrinaggi di milioni di fedeli sin dal medioevo, racchiude all’interno dell’imponente Basilica la più importante reliquia della cristianità, la Casa abitata dalla Sacra Famiglia a Nazareth, quella in cui Maria era nata e che Gesù abitò fino ai 30 anni.

Fano

La città marchigiana vanta uno splendido litorale. Con i suoi limpidi fondali, premiati più volte con la Bandiera Blu d’Europa, i ristorantini dove gustare pesce freschissimo e le sue splendide spiagge attrezzate, rappresenta la meta ideale per una gita al mare in totale relax. Fano incanta con le meraviglie del suo centro storico: le Mura Augustee, l’Arco d’Augusto e la Chiesa di S. Agostino; tutte testimonianze tangibili dell’epoca romana che rappresentano veri e propri gioielli architettonici. Passeggiando per il centro si incontrano ad ogni angolo chiese, conventi, palazzi di epoca medievale e rinascimentale, il Teatro della Fortuna, capolavoro neoclassico, e la Fontana con la dea bendata che diede alla città l’antico nome di Fanum Fortunae.

La Valconca

Ci troviamo nella vallata con al centro il torrente Conca, un breve percorso d’acqua che, nato in territorio marchigiano (sul Monte Carpegna), dopo aver percorso solo 47 km si getta nelle acque dell’Adriatico, tra Cattolica e Misano. Tutt’intorno le colline, dolci e arrotondate, ospitano sulla sommità interi paesi, rocche e borghi fortificati che richiamano le lotte intestine che, tra Medioevo e Rinascimento, videro contrapporsi due delle più potenti signorie d’Italia: quella dei Montefeltro d’Urbino e dei Malatesta di Rimini.
Avrete la possibilità di visitare Saludecio, Montefiore, Gemmano, Mondaino, Montegridolfo e tantissimi altri borghi compiendo un percorso di frontiera tra due meravigliose terre, l’Emilia Romagna e le Marche.

Pacchetti vacanza Le migliori proposte per il tuo soggiorno
La tua prossima estate a Cattolica
Offerta valida fino a 1 Settembre 2021
Dicono di noi